Sì alla tecnologia 3D per favorire l’apprendimento

Sì alla tecnologia 3D per favorire l’apprendimento

Gli studenti sono più attenti e ricordano meglio.

Lezioni in 3D per assimilare meglio i concetti, favorire il ragionamento, aumentare l'attenzione.

Una recente ricerca che ha coinvolto gli studenti di 15 Istituti scolastici europei ha dimostrato l'apporto positivo della didattica con tecnologia tridimensionale.

Lo studio, promosso dalla divisione Dlp di Texas Instruments, è stato condotto tra dicembre 2014 e maggio 2015 tra gli studenti di sette Paesi europei – Francia, Italia, Germania, Paesi Bassi, Turchia, Regno Unito, Svezia – confrontando i diversi livelli di comprensione, attenzione e comportamento degli studenti nel caso di lezioni svolte sia con metodo tradizionale che con tecnologia in 3D.

In sintesi, dai risultati emersi in seguito alla somministrazione di appositi tests prima e dopo le lezioni, è emerso che circa l'86% degli studenti che ha partecipato a lezioni in 3D ha registrato un miglioramento contro il 52% di quelli che hanno seguito lezioni con contenuti tradizionali.

Notevoli i benefici anche dal punto di vista dell'attenzione: durante le lezioni con proiezioni dei contenuti in tre dimensioni è stato attento il 92% degli studenti, contro il 46% di quelli che hanno seguito una lezione con contenuti in 2D.

E' evidente, quindi, che l'utilizzo di una didattica innovativa faciliti i processi di attenzione e di apprendimento portando gli studenti a ragionare in modo più approfondito.

I dati dello studio indicano dunque che la didattica in 3d dovrebbe essere pienamente inserita nelle scuole anche come valido supporto di insegnamento.

Fonte: primapress.it

FacebookTwitterWhatsAppEmailShare

Commenti

commenti

Nessun commento

Scrivi una risposta

s2Member®

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close