Le tecniche di memoria possono avvantaggiare chi soffre di dislessia?

Questa domanda ci viene rivolta spesso da giovani studenti e da genitori che vogliono sostenere i propri figli nell’ambito dell’apprendimento.
Tralasciando ogni aspetto tecnico e medico, che non ci compete, è bene mettere in evidenza che “La maggior parte delle persone dislessiche ha spesso un miglior uso dell’emisfero cerebrale destro.” (fontehttp://www.listenwell.com)
Proprio per questo motivo le tecniche di memoria e lettura rapida sono un valido strumento per chi soffre di questo disturbo.
Infatti le metodologie proposte basano la maggior parte dei loro principi sul migliore utilizzo dell’emisfero destro.

Se nella maggior parte dei casi è nostra cura aiutare l’allievo a sviluppare e utilizzare meglio l’emisfero destro (spesso meno sviluppato del sinistro), l’allievo dislessico avrà maggiore facilità di utilizzo di tale area della propria mente.

La nostra esperienza, maturata in 15 anni di attività e con quasi 40.000 allievi, ci permette di dire che le tecniche di apprendimento rapido sono particolarmente utili a chi, con i metodi tradizionali, basati molto più sulla logica che sulla creatività, si trova per un qualsiasi motivo in difficoltà.
Come funziona il Metodo Eureka?
In parole semplici:
Le tecniche sfruttano le capacità mentali assecondando il naturale funzionamento delle facoltà “addette” all'apprendimento:
Memoria visiva – è più facile ricordare il viso di una persona che il suo nome.

Memoria associativa – ascoltare una canzone o sentire un profumo conduce spesso ad un ricordo.

Emozioni e Fantasia – chi non ricorda il primo bacio? O i momenti in cui ha provato forti emozioni?

Queste strategie mettono in evidenza come sia semplice accedere alle potenzialità della mente in modo divertente e creativo.

L’accesso alla memoria visiva è consentito dall’immaginazione, che come tutti noi sappiamo, risiede nell’emisfero destro.

OGNI EMISFERO HA UN COMPITO PRECISO:

Emisfero Sinistro (Razionale):

 

- Controlla la parte destra del corpo

- Tratta gli impulsi uno alla volta

- Tratta le informazioni in ordine logico

- Controlla le espressioni verbali, la grammatica e l’ordine delle parole

- Controlla le informazioni verbali e matematiche

- Ha una memoria speciale per il riconoscimento di parole e numeri

- Analizza, valuta e critica

- È sede del senso comune e delle abitudini


 
Emisfero Destro (Creativo):

- Controlla la parte sinistra del corpo

- Pensa per immagini, visualizza

- Tratta l’insieme, non i dettagli

- Controlla le espressioni del corpo, i movimenti e l’attività fisica (sport, ballo, ecc.)

- Controlla le attività artistiche, il disegno e la pittura

- Controlla l’intuizione, la spontaneità e i sentimenti

 

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL CORSO MAPPE MENTALI? LASCIACI I TUOI DATI

NOME

E-MAIL

TELEFONO

Molte persone di successo, passate e presenti, sono riuscite ad utilizzare in modo eccellente la propria creatività a dispetto della dislessia di cui soffrivano.
Leonardo da Vinci
Albert Einstein
John F. Kennedy
3333John Lennon
Tom Cruise
Walt Disney
Thomas Edison
Winston Churchill
Benjamin Franklin
Mozart
Pablo Picasso
Alexander Graham Bell
Napoleone Bonaparte

“Il genio è la capacità di vedere dieci cose là dove l’uomo comune ne vede solo una, e dove l’uomo di talento ne vede due o tre.”

Ezra Pound

s2Member®

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close