Chi dorme poco mangia più cibo “spazzatura”

Chi dorme poco mangia più cibo “spazzatura”

Il cervello è meno critico nella scelta dei cibi. Snack, dolci, patatine: se siamo stanchi cediamo più facilmente alle tentazioni del cibo "spazzatura", perché il nostro cervello allenta la capacità di ragionamento a favore di quella del desiderio.

E' quanto emerge da uno studio della University of California e presentato in un convegno che si è aperto ieri a Boston. Lo studio mostra infatti che la carenza di sonno causa il malfunzionamento delle aree decisionali superiori, i lobi frontali, che non sono più un grado di scegliere i cibi giusti.

Un altro studio parallelo mostra che a ciò si aggiunge anche un incremento dell'attività di aree del cervello legate a desideri e piacere: in pratica, quando siamo stanchi, il nostro il desiderio di cibi non salutari aumenta.

Questo perché da un lato diminuisce la nostra capacità di scelta critica, dall'altra aumenta il desiderio di cibo non salutare anche perché si registra una diminuzione dell'ormone spezza-fame, la leptina. L'effetto diretto è che se dormiamo poco tendiamo ad ingrassare perché prediligiamo cibi grassi e carboidrati.

FacebookTwitterWhatsAppEmailShare

Commenti

commenti

Nessun commento

Scrivi una risposta

s2Member®

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close