Caffè: il suo effetto è anticipato dalla mente

coffee-1030971_1280

Caffè: il suo effetto è anticipato dalla mente

Il cervello comincia a produrre energia prima che la caffeina entri in circolo.

Sono in tanti quelli che non riescono ad affrontare la giornata senza prima aver gustato un buon caffè. Già solo sentirne l'aroma intenso aiuta a carburare, a produrre energia, a farci sentire "carichi".

Ebbene, secondo uno studio condotto da alcuni scienziati inglesi, tutto questo è solo un effetto placebo.  Sarebbe infatti la nostra mente ad anticipare ciò che normalmente consideriamo essere uno degli effetti più noti del caffè.

Gli scienziati sono giunti a questa conclusione al termine di un indagine in cui 88 soggetti sono stati suddivisi in due gruppi: ad un gruppo è stato somministrato del caffè, mentre all'altro una bevanda decaffeinata del tutto simile ad un espresso.

Esaminando i tipi di reazione e l'effetto sull'umore in seguito all'assunzione della bevanda, i ricercatori hanno verificato che anche quelli che erano stati "ingannati" hanno cominciato ad avere un miglioramento dei parametri analizzati, in alcuni casi perfino a livelli superiori rispetto al gruppo che aveva bevuto il caffè "vero".

Ciò accade, secondo gli esperti, perché il nostro cervello è talmente abituato ad associare al caffè un determinato effetto, che ancor prima di gustarlo o anche quando si beve qualcosa di simile ma senza caffeina, si attiva una reazione che ci fa sentire più "energetici".

(fonte: tgcom)

FacebookTwitterWhatsAppEmailShare

Commenti

commenti

Nessun commento

Scrivi una risposta

s2Member®

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close